Come aumentare le vendite su amazon

Come aumentare le vendite su amazon

22 Dicembre 2020

Se anche tu hai deciso di addentrarti nella selva Amazon per vendere di più e di aprire il tuo negozio, ecco una rapida guida introduttiva su come aumentare le vendite online. Troverai pratici howto di base per iniziare al meglio questa nuova avventura.

Schede prodotto ottimizzate e coinvolgenti

Su Amazon c’è una bella concorrenza. Per ogni singolo prodotto si possono arrivare ad avere centinaia di concorrenti. Con una concorrenza così agguerrita attuare le pratiche di ottimizzazione di pagina per Amazon non è più soltanto un beneficio per implementare il tuo business, ma è il punto di partenza.
Avere una pagina al top, ottimizzata al meglio, con contenuti appositamente studiati ti permetterà di posizionarti in alto per le stringhe di ricerca che scegli di targetizzare.

Posizionarsi in alto significa assicurarsi più click, che a sua volta significa vendere di più.

Su cosa si basa Amazon per scegliere l’ordine dei risultati di una data ricerca? Sebbene l’algoritmo di indicizzazione ed elaborazione dei risultati sia tenuto sapientemente nascosto per ovvi motivi, sappiamo per certo che due fattori importanti sono il tasso di vendita del prodotto (ovvero il tasso di conversione di una pagina) e il contenuto, testuale e non, della pagina stessa.

Studiare a fondo le linee guida messe a disposizione da Amazon relative a formattazione e distribuzione dell’informazione nelle pagine è quindi fondamentale. Dobbiamo essere in grado di fornire una scheda ad hoc, ottimizzata al meglio che Amazon premierà con posizioni più alte.
Prenditi quindi tutto il tempo necessario per studiare. Ne gioirai poi, con guadagni aggiuntivi che ne verranno.

I contenuti testuali della scheda prodotto ottimale dovrebbero essere così concepiti:

 

  • Parole chiave strategiche
  • Descrizione accattivante e invitante all’acquisto
  • Titoli informativi ma essenziali al massimo
 

Purtroppo però in un marketplace così competitivo, anche dopo uno studio attento delle direttive e dopo aver creato la pagina con descrizione perfetta, la scheda prodotto potrebbe non rendere come ci aspettavamo. Potremmo ritrovarci ad aver sprecato tutto il tempo dedicato allo studio e all’organizzazione di questi fattori. Spesso affidarsi ad esperti che possano mettere a tua disposizione il loro know how, potrebbe cambiare anche considerevolmente gli introiti della tua attività su Amazon, facendoti, allo stesso tempo, risparmiare tempo prezioso che potrai tornare a dedicare al tuo core business.

Immagini di qualità e ottimizzate

I contenuti sono importanti sì, ma viviamo in un mondo fluido in cui l’attenzione dura meno di un colpo d’occhio. E proprio quel colpo d’occhio può essere decisivo nel conquistare l’utente o nel farlo passare oltre. È come il colpo di fulmine, non si fa per parole, ma per istinto e per le sensazioni che scaturiscono dalle immagini.

Le immagini quindi acquisiscono un’importanza primaria nella fase iniziale del rapporto col potenziale cliente. Sono la prima impressione, che nel mondo dell’ecommerce è quella che conta. Sono l’abito del vostro prodotto che in questo caso aimé fa non solo il monaco ma anche il suo successo.

Una foto sfocata, con colori spenti, poco chiara, o con qualsiasi difetto che ostacoli la ricezione immediata del messaggio, oltre ad essere cattiva pubblicità e un modo poco professionale di presentarsi, avrà il solo risultato di sviare l’attenzione di chi stia cercando il prodotto.
Una foto in alta qualità, chiara e precisa, professionale, aumenterà di moltissimo le chance di conquistare il potenziale cliente. Ne guadagnerai anche in percezione del tuo brand come più affidabile e professionale.

Successivamente a questi aspetti più propriamente cognitivi, c’è poi da considerare quello che piace e non piace al padrone di casa. Amazon mette a disposizione direttive proprie in cui dice chiaramente come dovrebbe essere un’immagine prodotto. Anche qui bisognerà fare i compiti per non incappare in svantaggiose penalizzazioni.

Riassumendo quindi:

  • Studiare i formati supportati amazon
  • Usare immagini in alta risoluzione
  • Investire in foto professionali
  • Aggiungere, oltre alle foto in studio, anche foto in contesto
  • Selezionare con cura particolare la foto principale
  • Utilizzare la funzione a 360° se disponibile

Contenuti consistenti per indirizzare traffico organico

Se abbiamo già accennato all’importanza del titolo e della descrizione del prodotto per essere ben posizionato all’interno di Amazon e per attrarre potenziali consumatori, non va trascurato il resto delle possibilità del mare magnum del web, ovvero l’essere raggiunti direttamente tramite Google o tramite i Social Network.

Anche la big G indicizza i contenuti delle singole schede prodotto di Amazon, ciò vuol dire che i contenuti che inserirete possono essere raggiunti anche dai risultati di ricerca di Google, e molto spesso è proprio quello che accade.

Pesate bene le keyword che scegliete e valutatele quindi anche in base alla possibilità di posizionarsi sulla pagina dei risultati di Google. Questa variabile potrebbe far incrementare anche considerevolmente le vendite.

Amazon interpreta come fattore di qualità l’aumento di traffico verso una determinata scheda prodotto. Sarebbe a dire che più utenti visitano la tua pagina prodotto, più essa sarà rilevante agli occhi di Amazon, che quindi la premierà dandogli più visibilità.

Un’azione sinergica ed esponenziale che se riuscirai ad innescare farà una grande differenza: più traffico, più visibilità, più vendite. Tre fattori che si alimentano a vicenda nelle logiche dell’algoritmo. Da qui l’importanza della sfida di far confluire traffico organico con tutti i mezzi possibili!

Non limitiamoci quindi ad ottimizzare il contenuto della scheda prodotto, ma andiamo oltre. Facciamo arrivare potenziali acquirenti anche dall’esterno, anche non da Google.
Se possiedi un blog, un sito web aziendale, social curati e ricchi di follower, non dimenticare mai di aggiungere ad ogni tuo contenuto un link alla relativa pagina prodotto Amazon. Anzi prova a creare contenuti pensati ad hoc per questo fine.

L’importanza del pricing

Hai catturato l’attenzione del potenziale cliente con foto accattivanti e contenuti ottimizzati al meglio, ha scelto il suo prodotto ed è pronto per l’acquisto. A questo punto inizierà a valutare il prezzo.
Questa fase è molto delicata, e forse la più importante, perché è proprio adesso che sceglierà se preferirti ad altri rivenditori.

Il prezzo va aggiornato, in base alla concorrenza, al periodo, alle offerte del momento, al trascorrere del tempo, ecc. Avere prezzi non solo competitivi, ma che intercettino i trend del mercato possono determinare il successo di un’attività su Amazon.

Se hai pochi prodotti potrai effettuare queste operazioni manualmente per ognuno di essi. Se sei un grande ecommerce invece preferirai lasciar fare ad Amazon. Viene infatti messo a disposizione un Repricing algoritmico in base al mercato concorrenziale, che adatterà i vostri prezzi al suo andamento. A seconda della tua perizia in fatto di pricing, potrai personalizzare la tua strategia, e arrivare ad essere competitivo al massimo.

Si tratta di vero e proprio marketing, che influirà considerevolmente sull’andamento delle vendite.
Soprattutto per questo aspetto, affidarsi a un esperto può essere il punto di svolta nella rendita delle vendite Amazon della tua attività.

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin

Raccontaci il tuo
progetto