projectZero

Amazon Project Zero: come fermare la contraffazione dei tuoi prodotti

25 Agosto 2021

Da sempre i prodotti contraffatti sono un punto dolente per tantissimi marchi che vendono su Amazon. Questo perché non solo danneggiano i profitti di un brand, ma possono incidere in maniera netta sulla sua reputazione. Per risolvere questi problemi, Amazon ha lanciato il programma Project Zero: se non ne hai ancora sentito parlare, ti consigliamo di continuare a leggere il nostro articolo e scoprire tutto ciò che è necessario sapere per sfruttare al meglio questo programma.

Cos’è Amazon Project Zero e come funziona

Prima dell’introduzione di Amazon Project Zero era possibile segnalare i prodotti contraffatti solo attraverso una modalità: cercare ogni singolo prodotto contraffatto, segnalarlo ad Amazon e sperare che venisse rimosso al più presto. Grazie a Project Zero – programma ad oggi presente in 19 Paesi, tra i quali troviamo Italia, Spagna, Germania, Giappone, India, Messico, Canada, Australia, Brasile, Turchia, Singapore, Arabia Saudita, Svezia, Emirati Arabi Uniti e Stati Uniti – i brand sono in grado di rimuovere in maniera autonoma i prodotti falsificati e migliorare le prestazioni di vendita.

Il programma prende il nome di Project Zero proprio per “consentire ai marchi di ridurre le contraffazioni a zero”. Nella pagina Project Zero di Amazon, vengono elencati tre meccanismi messi in atto per proteggere le aziende che fanno parte del programma dai contraffattori sulla loro piattaforma:

  1. Protezioni automatizzate: le protezioni automatizzate di Amazon sono basate su un sistema di Machine Learning in grado di scansionare continuamente i negozi online, trovare prodotti sospetti e rimuoverli. I venditori dovranno solo occuparsi di inviare il marchio, il logo e qualsiasi documento che possa attestare la credibilità del brand stesso. Possiamo affermare, quindi, che le protezioni automatizzate velocizzano in maniera notevole il rilevamento e la rimozione delle contraffazioni;

 

  1. Rimozione self-service di prodotti contraffatti: ovviamente potrebbe capitare che l’algoritmo non trovi un prodotto ben falsificato e in questo caso Project Zero consente al proprietario del marchio di rimuovere il prodotto senza la necessità di attendere una risposta tramite l’assistenza di Amazon; la lunga procedura di segnalazione si trasforma così in un processo facile e molto veloce. Una volta che i prodotti contraffatti verranno rimossi, le informazioni inerenti verranno messe a disposizione del sistema di Machine Learning per sviluppare e migliorare ancora di più l’algoritmo;

 

  1. Serializzazione del prodotto: la serializzazione del prodotto consente ai venditori di registrare i propri prodotti allegando un codice univoco. Amazon può quindi scansionare il codice e confermare la credibilità del prodotto stesso prima che raggiunga i potenziali clienti.

 

In generale, l’iscrizione a Project Zero e l’utilizzo di protezioni automatizzate e strumenti di rimozione contraffatti self-service sono totalmente gratuiti. Tuttavia, se si desidera utilizzare il servizio di serializzazione del prodotto, il costo è compreso tra $ 0,01 e $ 0,05 per ogni prodotto. Bisogna ricordare che quest’ultimo servizio a pagamento non è obbligatorio; di conseguenza i membri di Project Zero possono scegliere di utilizzare anche solo gli strumenti gratuiti messi a disposizione dalla piattaforma.

 

Rimanere al passo con ciò che serve per avere successo su Amazon è di per sé un lavoro a tempo pieno. Ma tutto ciò non devi per forza affrontarlo da solo: A-Channel offre un team di esperti specializzati nei più diversi ambiti del marketing che ti aiuteranno a perfezionare l’esperienza d’acquisto dei tuoi clienti su Amazon e differenziarti dai competitor. Cosa aspetti? Contattaci subito!

 

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin

Raccontaci il tuo
progetto